Navigation

Stage

Highlights – Laparoscopia in chirurgia

Laparoscopia in chirurgia, ginecologia, urologia

La nuova generazione di trocar di KARL STORZ

La nuova generazione di trocar riunisce componenti monouso e riutilizzabili: la cannula e il mandrino sono riutilizzabili, mentre la guarnizione della valvola è monouso.

Caratreristiche:

  • Il mandrino ergonomico consente un maneggio sicuro del trocar durante il posizionamento
  • Sistema di tenuta monoblocco e monouso
  • Minimo attrito tra la guarnizione della valvola e lo strumento
  • Peso notevolmente ridotto e buon bilanciamento dello strumento grazie al trocar realizzato in materiale sintetico plastico
  • Distinzione facile delle diverse misure grazie al codice colore
  • Disponibili nelle misure da 2,5 mm a 13,5 mm

La nuova generazione di trocar flessibili

La nuova generazione di trocar KARL STORZ ha ampliato la sua gamma con i trocar flessibili per impiego con strumenti curvi. Il sistema flessibile di trocar è disponibile in due misure (6 mm e 11 mm) e con due mandrini diversi (a punta piramidale e conica smussa).

Caratteristiche:

  • Cannula flessibile per impiego con strumenti chirurgici curvi
  • Possibilità di combinazione con gli strumenti ROTATIP® a ganascia e camicia girevoli
  • Design ergonomico
  • Sistema di tenuta monoblocco e monouso
  • Ridotta resistenza all’attrito tra guarnizione della valvola e strumento
  • Codice colore per facilitare la distinzione dei diversi modelli

Imaging a fluorescenza

Il sistema vicino infrarosso KARL STORZ (NIR/ICG) consente di visualizzare i tessuti sottocutanei. La tecnica del vicino infrarosso (NIR) rende visibile il mezzo di contrasto fluorescente ICG (verde di indocianina). In questo modo si possono visualizzare meglio strutture anatomiche come i dotti biliari, il sistema linfatico e i vasi sanguigni.

Caratteristiche:

  • Modalità di fluorescenza con illuminazione dello sfondo
  • Passaggio rapido dalla modalità luce bianca alla modalità ICG tramite interruttore a pedale
  • Sistemi ottici per interventi endoscopici e a cielo aperto (VITOM®)
  • Oltre ai sistemi ottici da 10 mm adesso sono disponibili sistemi ottici con diametro di 5 mm (entrambe i modelli con angolo visuale 0° e 30°)
  • Illuminazione ed esaltazione del contrasto ottimali grazie alla piattaforma telecamera IMAGE1 S
Valutazione della perfusione di un tratto di intestino crasso in un paziente con carcinoma intestinale
Valutazione della perfusione di un tratto di intestino crasso in un paziente con carcinoma intestinale – Fonte: Prof. Luigi Boni, Università degli Studi dell’Insubria, Varese, Italia

La valutazione della vascolarizzazione nelle discipline mediche più diverse riveste spesso un ruolo importante. Con il sistema NIR/ICG e la somministrazione del verde di indocianina (ICG) è possibile identificare facilmente le zone ischemiche per poterle trattare intraoperativamente, riducendo in questo modo i tempi chirurgici.

  • Rapida valutazione della vascolarizzazione della zona da trattare operativamente e delle relative anastomosi, come ad es. anastomosi del colon1, anastomi dell’esofago, anastomosi del by-pass dello stomaco2
  • Valutazione della vascolarizzazione nella plastica dei lembi
  • Visualizzazione dei segmenti epatici


1 Koh et al., Fluorescent Angiography Used to Evaluate the Perfusion Status of Anastomosis in Laparoscopic Anterior Resection, 2016

2 Boni et al., Clinical Applications of Indocyanine Green (ICG) Enhanced Fluorescence in Laparoscopic Surgery, 2015

Colangiografia in fluorescenza durante colecistectomia
Colangiografia in fluorescenza durante colecistectomia – Fonte: Prof. Luigi Boni, Università degli Studi dell’Insubria, Varese, Italia

Il verde di indocianinia (ICG) iniettato per intravena, si accumula nella colecisti e nei dotti biliari. In questo modo è possibile identificare rapidamente e con sicurezza le strutture anatomiche della colecisti e dei dotti biliari. Grazie alla commutazione intuitiva tra luce bianca ed imaging a fluorescenza si possono eseguire colecistectomie con rapidità e in sicurezza.

  • Consente la distinzione sicura tra il dotto cistico ed il dotto coledoco3
  • Identificazione di leak intraoperativi con ICG
  • Riduzione dei tempi chirurgici con ICG rispetto a quelli con colangiografia standard4


3 Boni et al., Doctor-to-Doctor Manual ENDO-PRESS®, NIR/ICG Fluorescence Imaging in Laparoscopic Surgery (ISBN 978-3-89756-934-8)

4 Dip et al., Cost analysis and effectiveness comparing the routine use of intraoperative fluorescent cholangiography with fluoroscopic cholangiogram in patients undergoing laparoscopic cholecystectomy, 2014

Colectomia laparoscopica del colon trasverso con linfoadenectomia assistita da fluorescenza
Colectomia laparoscopica del colon trasverso con linfoadenectomia assistita da fluorescenza – Fonte: Prof. Luigi Boni, Università degli Studi dell’Insubria, Varese, Italia

La visualizzazione del sistema linfatico5 è molto utile in numerose discipline mediche. Con l’imaging NIR/ICG è possibile visualizzare in tempo reale e senza radiazioni l’intero sistema linfatico intorno al tumore6.

  • Metodo di visualizzazione dei linfonodi non radioattivo
  • Con questo metodo si ha un alto tasso di successo nella visualizzazione di linfonodi rispetto ai metodi standard7
  • Applicazione multidisciplinare in ginecologia, urologia ed in chirurgia generale


5 La somministrazione (S)LN intradermica del verde di indocianina è consentita in Italia (cancro al seno), Giappone
e Russia. È necessario informarsi sulle possibilità di utilizzo di un off-label di ICG nel proprio ospedale/Paese.

6 Papadia et al., Doctor-to-Doctor Manual ENDO-PRESS®, ICG-Enhanced Fluorescence-Guided SLN Mapping in Gynecological Malignancies (ISBN 978-3-89756-932-4)

7 Imboden et al., A Comparison of Radiocolloid and Indocyanine Green Fluorescence Imaging, Sentinel Lymph Node Mapping in Patients with Cervical Cancer Undergoing Laparoscopic Surgery, 2015

Inserti operativi monouso CLICKline

La nuova possibilità di combinazione per la laparoscopia

Una selezione degli inserti operativi CLICKLINE è disponibile ora anche in versione monouso. Questi nuovi inserti operativi monouso CLICKLINE si possono combinarecon le impugnature e le camicie esterne riutilizzabili KARL STORZ CLICKLINE (lunghezza 36 cm, Ø 5 mm). L’operatore può scegliere di combinare in modo individuale i vari elementi, grazie al sistema modulare CLICKLINE, per avere lo strumento adatto alle sue esigenze.

Caratteristiche:

  • Una vasta scelta di inserti operativi CLICKLINE standard è disponibile anche in versione monouso
  • Molteplici possibilità di combinazione
  • Una soluzione economica per la laparoscopia: "single-use meets reusable"

Forbici monouso CLICKline

straordinariamente taglienti

I nuovi inserti forbici monouso 34310 MA-D e 34310 MS-D sono combinabili con tutte le impugnature riutilizzabili della gamma CLICKLINE di KARL STORZ.

Caratteristiche:

  • Lame sempre affilate, taglio eccellente
  • Inserti in confezione sterile da 10 pezzi
  • Lame dalla qualità comprovata
  • Soluzione economica: “single-use meets reusable”
  • Codice colore per la chiara identificazione dei componenti monouso

RoBi®

Pinze da presa e forbici bipolari girevoli nelle misure 3,5 mm e 5 mm

La nuova generazione di strumenti ROBI® consente un operare preciso sul tessuto. Il nuovo design degli strumenti ed i materiali utilizzati assicurano il massimo della stabilità meccanica.

Caratteristiche:

  • Disponibili nelle misure da 3,5 e 5 mm
  • Meccanismo articolato robusto in combinazione con una protezione di sovraccarico garantisce una presa sicura
  • La combinazione ideale in connessione con la nuova unità HF High-End AUTOCON® III 400 dotata di una modalità adatta agli strumenti ROBI®
  • Pulizia ottimale grazie a strumenti scomponibili.

Strumento sec. BERCI per la sutura sottocutanea di fasce

Per evitare il rischio di ernie dopo un intervento laparoscopico è necessario chiudere le incisioni di grandi dimensioni fatte dal trocar. Per questa procedura KARL STORZ offre uno strumento riutilizzabile specifico per la sutura delle ferite.

Caratteristiche:

  • Soluzione semplice ed economica per la sutura di incisioni fatte dal trocar
  • La pinza da presa integrata nello strumento di sutura agevola l’introduzione ed il ritiro del filo durante la chiusura della ferita
  • Possibilità di applicare lo strumento anche nella chirurgia laparoscopica delle ernie per il fissaggio della rete in materiale sintetico sulla parete addominale

Set di strumenti per minilaparoscopia

La minilaparoscopia – anche nelle operazioni ibride con set di strumenti standard (Ø 5 mm) – sta diventano uno delle tecniche chirurgiche più amate. Questa tecnica permette una curva di apprendimento per i chirurghi pressoché piatta ed assicura risultati estetici molto convincenti per i pazienti.

Caratteristiche:

  • Set di strumenti completo per la minilaparoscopia (Ø 3,5 mm): trocar, strumenti unipolari e bipolari, sistemi di aspirazione-irrigazione, strumenti per sutura e legatura)
  • Sistema modulare: strumenti CLICKLINE scomponibili in 3 parti per il massimo dell’igiene e della versatilità
  • Numerose possibilità di combinazione grazie ad una vasta scelta di ganasce con camicie esterne ed impugnature diverse
  • Strumenti ancora più stabili grazie alla camicia esterna in metallo
  • Strumenti bipolari girevoli (Ø 3,5 mm)

IMAGE1 S

Piattaforma ibrida per l’endoscopia flessibile in chirurgia

L’endoscopia flessibile sta diventando una realtà sempre più importante anche nella chirurgia generale e nella chirurgia viscerale. Il sistema di telecamera modulare IMAGE1 S combina l’endoscopia rigida (2D e 3D) e quella flessibile in un unico sistema, garantendo massima versatilità.

Caratteristiche:

  • Per impiego con videoendoscopi KARL STORZ (video-coledocoscopi, rettoscopio flessibile sec. TROIDL, coloscopi, gastroscopi)
  • Possibilità di scegliere tra l’endoscopia rigida e quella flessibile grazie alla piattaforma modulare IMAGE1 S
  • Modalità Picture in Picture per la visualizzazione simultanea dell’immagine laparoscopica e dell’immagine endoscopica
  • Soluzione economica: non è necessaria una seconda colonna videoendoscopica

Video coledocoscopi

I video coledocoscopi flessibili di KARL STORZ consentono l’esplorazione delle vie biliari intraepatiche ed extraepatiche e la rimozione di calcoli biliari.

Caratteristiche:

  • Tecnologia “chip-on-the-tip“ per un’eccellente qualità delle immagini*
  • Compatibile con la piattaforma IMAGE1 S e retrocompatibile con IMAGE 1 HUB™ HD
  • Comando del menu tramite testina della telecamera (ad es. Picture-in-Picture)
  • Spessore minimo della camicia: 2,8 e 5,3 mm
  • Angolazione continua fino ad un max. di 270°
  • Trasmissione diretta dei movimenti della mano fino all’estremità distale

Rettoscopio flessibile sec. TROIDL KARL STORZ SILVER SCOPE®

Il sistema flessibile sec. TROIDL SILVER SCOPE® riunisce tutti i vantaggi fondamentali dell’endoscopia flessibile con le possibilità di applicazione della rettoscopia.

Caratteristiche:

  • Maneggevole: lunghezza operativa di 40 cm
  • L’inversione della punta fino a 210° aumenta la possibilità di visuale, incrementando lo spettro diagnostico e terapeutico grazie alla visione anterograda e retrograda
  • Possibilità di applicazione, tra l’altro, per la diagnosi di patologie chirurgiche ed interventi chirurgici nella zona dell’intestino terminale
  • Operare senza affaticamento grazie all’elemento ergonomico di controllo
  • Combinabile con endoscopi rigidi e flessibili grazie alla piattaforma modulare di telecamera IMAGE1 S

Retrattori epatici sec. NATHANSON

I nuovi retrattori epatici sec. NATHANSON si contraddistinguono per la grande superficie di appoggio atraumatica.

Caratteristiche:

  • Grande superficie di appoggio atraumatica per una retrazione stabile del fegato
  • Retrazione ergonomica in combinazione con un braccio autostatico meccanico
  • Disponibili in tre diverse misure