Navigation

Neurochirurgia

L’impiego di tecnologie mini-invasive apre alla neurochirurgia nuove prospettive, in particolar modo sul fronte della diagnosi e della terapia di problematiche intracraniche nei ventricoli cerebrali e nella base cranica. Gli endoscopi dotati di diversi angoli di visione garantiscono un’osservazione più precisa dell’anatomia del cervello altrimenti impossibile al microscopio. L’impiego di endoscopi speciali, con e senza canale operativo, e di appositi microstrumenti consente ai neurochirurghi di effettuare interventi di più vasta portata.

Sono tanti gli interventi che possono essere eseguiti completamente per via endoscopica, ad esempio l’asportazione di cisti o tumori localizzati nei ventricoli cerebrali o la creazione di accessi transnasali all’ipofisi o alla base cranica. Un ulteriore campo è la cosiddetta microchirurgia endoscopicamente assistita, che in caso di interventi molto rischiosi impiega endoscopi per esaminare gli spazi non visibili direttamente, con un sensibile miglioramento della sicurezza degli interventi neurochirurgici.

Per gli interventi intracranici nonché per gli accessi e gli interventi alla base cranica KARL STORZ offre uno strumentario completo, cui va ad integrarsi anche una gamma appositamente sviluppata per la pediatria. A questi si aggiunge anche un sistema a motore ad alta velocità dotato di numerosi manipoli per trapano, craniotomo e perforatore.