Navigation

Intervista con il Prof. Leunig

Navigazione

Intervista con il Prof. Leunig, specialista di otorinolaringoiatria presso il Centro di rinologia di Monaco di Baviera e presso la Clinica otorinolaringoiatrica Dr. Gaertner di Monaco di Baviera, Germania. Registrata il 14 gennaio 2021 da Jürgen Protsch, Clinical Application Manager presso KARL STORZ Tuttlingen.

Prof. Dr. med. Andreas Leunig, Clinica otorinolaringoiatrica Dr. Gaertner di Monaco di Baviera
J. Protsch: "Prof. Leunig, lei vanta un’esperienza pluriennale nell’uso del nostro sistema KARL STORZ NAV1 optical e del sistema di navigazione elettromagnetico. Vorrebbe descriverci le sue esperienze con i sistemi di navigazione nella sua routine operatoria quotidiana?"

Prof. A. Leunig: "Quando è possibile, uso sempre la navigazione per gli interventi ai seni paranasali. In altre parole, la navigazione è già da diversi anni un’importante componente dei miei interventi chirurgici."


J. Protsch: "Dove risiedono i principali vantaggi dell’uso della navigazione in una FESS?"

Prof. A. Leunig: "Con il software di pianificazione per la navigazione è possibile definire più attentamente la strategia chirurgica – noi la chiamiamo la previsione – e quindi migliorare la sicurezza e l’esito chirurgico. Grazie alla navigazione l’intervento può essere eseguito in modo preciso e personalizzato."


J. Protsch: "Quali sono i vantaggi nel confronto tra sistema ottico e sistema elettromagnetico?"

Prof. A. Leunig: "Entrambi i sistemi offrono importanti vantaggi per l’intervento. Il sistema elettromagnetico offre vantaggi aggiuntivi negli interventi complessi con tecnica a tre o a quattro mani."

"Quando è possibile, uso sempre la navigazione per gli interventi ai seni paranasali."

Prof. Dr. med. Andreas Leunig, Clinica otorinolaringoiatrica Dr. Gaertner di Monaco di Baviera

J. Protsch: "Come valuterebbe la precisione del sistema?"

Prof. A. Leunig: "La letteratura indica che la precisione complessiva per una registrazione laser bilaterale simmetrica della superficie si attesta su 1,13 mm ±0,53 mm, spaziando da 0,77 mm (seno frontale) a 1,76 mm (osso temporale), dunque si dimostra clinicamente sufficiente. La registrazione surface touch è nettamente più lenta della registrazione laser, ma in pratica non vi sono differenze nella precisione."


J. Protsch: "Potrebbe spiegare come il software NAV1® SinusTracker fornisce ulteriore supporto al chirurgo durante la FESS?"

Prof. A. Leunig: "Da uno studio clinico prospettico, randomizzato e controllato pubblicato di recente emerge che la navigazione assistita dalla realtà aumentata (AR, Augmented Reality) o il software SinusTracker presenta un’elevata accettazione tra i chirurghi dei seni paranasali a diversi livelli del loro training chirurgico."


J. Protsch: "Come vede i futuri sviluppi della navigazione nella sua disciplina specialistica?"

Prof. A. Leunig: "A mio avviso l’impiego dei sistemi di navigazione andrebbe incentivato non solo negli interventi complessi eseguiti da chirurghi esperti, ma anche nell’ambito di interventi di routine nonché nel training chirurgico."

Il vostro interlocutore personale

Anke Hartmann

Marketing tecnico, navigazione

Jürgen Protsch

Marketing tecnico, navigazione